Home > Gambas > ContabFam

ContabFam

É difficile scrivere una presentazione di un programma per permettere di provarlo e criticarlo, nel bene e nel male.

Da tempo penso ad un programma per la gestione di Contabilità Familiare. Ho dovuto affrontare due necessità oggettive:

  1. renderlo semplice, per permetterne l’uso a persone non pratiche di contabilità, mantenendo però, allo stesso tempo, la possibilità di usarlo anche a persone esperte;
  2. gestire, oltre alle semplici Entrate ed Uscite di Cassa, anche i possibili, inevitabili, rapporti di debito e credito momentaneo verso terzi, siano essi fornitori, amici e parenti, o improvvisi pseudo-clienti.

Il programma è in grado di lavorare in date non successive l’una all’altra.

Per l’archiviazione dei movimenti, Il programma si appoggia su un DB SQLite, residente nella stessa directory in cui risiede il programma “ContabFam”, Contabilità Familiare, per l’appunto. Le tabelle necessarie sono 11:

1. piancont – Piano dei Conti;

2. racodvoci – Tabella di Raccordo fra Conti di Cassa e Conti di Partitario;

3. componfam – Tabella dei Componenti Familiari;

4. movimgg – Tabella dei Movimenti giornalieri:

5. causalifreq – Tabella delle Causali più frequenti;

6. restacassagg – Tabella della Resta giornaliera di Cassa;

7. ggaperte – Tabella di Segnalazione delle Giornate aperte;

8. riepmovg – Tabella di Riepilogo dei Movimenti Giornalieri di Cassa;

9. partmovv– Tabella del Partitario Globale delle Entrate e delle Uscite;

10. prestmom – Tabella dei Prestiti Momentanei;

11. riepnewrecdb – Tabella riepilogativa dei Record inseriti successivamente alla data di ultimo ordinamento.

All’avvio compare la seguente finestra:

Delle scelte visibili sulla Barra dei Menù attualmente sono disponibili solamente Movimenti giornalieri e Utilità. Con essa viene anche presentata una nuova finestra dove compare, soltanto la prima volta, un elenco di tutte le tabelle da creare, in attesa di eventuali deselezioni da parte dell’utente e successiva scelta di continuazione del lavoro:

Finita la creazione delle tabelle selezionate, il programma ritorna alla finestra iniziale per permettere di selezionare il menù di interesse dell’utente.

La registrazione dei movimenti richiede la presenza dei conti da movimentare, per cui prima di passare alla registrazione dei Movimenti giornalieri, si rende necessario il passaggio dal menù Utilità –> Funzioni sul DB –> Nuova Voce contabile:

La finestra di inserimento voci mostra solamente la parte relativa all’inserimento del conto principale e sottoconto del conto Cassa con riferimento alle Entrate, Uscite o Resta giornaliera di Cassa.

Per i gli affezionati alla codifica numerica dei conti è possibili scrivere manualmente il numero di codice di conto di 9 cifre ( 1 di attribuzione alla sezione ATTIVO, 2 di attribuzione al C/CASSA, 3 di attribuzione al Conto principale di cassa (Es. Auto Mini Minor) e 3 di attribuzione al Sottoconto di Cassa (Es. c/Carburante)

Il numero di codice non è obbligatorio, perchè viene gestito anche automaticamente.

É possibile aggannciare il sottoconto di cassa in digitazione al suo collegato (contrpartita), compilando anche le caselle della seconda metà della finestra:

 

Finiti gli inserimenti occorrenti, cliccando su “ESCI” il programma ritorna alla finestra d’apertura per accedere, indi, alla finestra di registrazione dei Movimenti giornalieri.

La procedura di registrazione.si avvia cliccando su Movimenti –> Inserimento e comprende la scelta della data di registrazione contabile.

La finestra di inserimento dei movimenti è la seguente:

Ciascun movimento inserito, viene trasferito nel 1° rigo libero della griglia posta nella parte superiore della finestra. A fine inserimento movimenti della giornata corrente, cliccando sul pulsante FINE DIGITAZIONE, si passa alla schermata di quadratura conclusiva della giornata contabile appena registrata.

Occorre però dire che nella finestra di registrazione dei movimenti si possono anche registrare movimenti relativi a prestiti momentanei di cassa concessi o ricevuti:

Essa si apre automaticamente attraverso la selezione di una delle causali previste e contenute nella lista della ComboBox Descrizione. Le causali, predefinite all’interno del programma sono:

prestate momentaneamente

ricevute momentaneamente in prestito

….rimborsate in c/prestito momentaneo

recuperate in c/prestito momentaneo

in debito momentaneo

in credito momentaneo

rimborsate in c/debito momentaneo

recuperate in c/credito momentaneo

Con la pressione del pulsante FINE DIGITAZIONE, si passa alla finestra di Chiusura e quadratura del Saldo contabile di fine giornata con la corrispondente Resta monetaria di Cassa:

La schermata riporta il dettaglio della resta di cassa ultima precedente, nonchè del Saldo iniziale e finale di giornata, e la differenza fra saldo di fine giornata e la sommatoria della resta di Cassa. Occorre perciò aggiornare le righe di dettaglio della Resta di Cassa per potere chiudere la giornata in modo bilanciato. Con doppio click sulle righe di dettaglio, una dopo l’altra, si trasferisce ciascuna riga nell’Area di digitazione Contanti, per la relativa correzione. Completata l’aggiornamento delle righe di dettaglio necessarie, cliccando sul tasto FINE GIORNATA. è possibile lasciare la giornata aperta in attesa di di altre eventuali registrazioni da inserire, oppure, secondo l’ordinarietà, si può chiudere la giornata.

Con la conclusione operativa di una giornata contabile, il programma ritorna alla finestra iniziale per la scelta di una nuova data contabile:

Autore: Picavbg

Categorie:Gambas Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
E' necessario che tu sia collegato per poter inserire un commento.